back-arrowclipboard-checkclipboardclose-2close-3close-4closeconstruction-2constructioncubecubescurva-fotometricadeletedesign-tooldesigndot-circledown-arrow-thindown-arrowdownload-2download-3downloaddrawingemailexpandfilefilterfountaingroupico-alimentazioneico-cavoico-coloriico-coperturaico-corpo-acciaioico-corpo-vetroico-dimensioniico-dinico-dmx-512ico-dmxico-isolamentoico-ondeico-pilaico-potenzaico-protezioneico-rbgwico-rdmico-sequenzeico-smartphone-controlico-sostituzioneico-zoneleft-arrow-thinleft-arrowlinklistlocation-thinlocationlogo-teclumenlogo-teclumen_oldmarker-fillmarkernext-arrowpayoffper-aquamright-arrow-thinright-arrowsearchsharesocial-facebooksocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-whatsappsocial-youtubeteamwork-2teamworkteclumen-mobileteclumen-payoffteclumen-payoff_wteclumentimesuserwaterwaves

Progettare l'illuminazione di una piscina
ARTICOLI ACADEMY

Progettare l'illuminazione di una piscina

l’illuminazione di una piscina pur essendo l’aspetto che meno incide sul costo dell’opera è quello che incide maggiormente  sull’effetto della piscina nelle ore notturne.
In passato per l’ illuminazione delle piscine venivano utilizzati solo due tipologie di prodotti: la PAR56 da 300W per le aree profonde e grandi e il faro da 50W per le zone piccole o poco profonde. Impossibile essersi dimenticati del cono di luce di colore giallo e delle ombre create da queste tipologie di fari.
 

Oggi, con l’arrivo della tecnologia a led la situazione si è completamente stravolta sia da un punto di vista energetico sia da un punto di vista dell’effetto finale.
grazie all’apertura del fascio luminoso dei led (circa 120°) è possibile eliminare le zone d’ombra illuminando in maniera uniforme tutta la vasca.

All’interno del contesto piscina sono altri gli aspetti da considerare oltre all’introduzione dei led.
Oggi vengono richieste piscine con forme irregolari, con dimensioni non standard. A questo si aggiunge poi la presenza di rivestimenti scuri o comunque alternativi al tradizionale telo azzurro.
anche la presenza di elementi funzionali come  scale, zone idromassaggio e bagnasciuga hanno introdotto ulteriori elementi di cui necessariamente bisogna tenere in considerazione in fase di progettazione.

Per tutti questi motivi è facile capire come sia di fondamentale importanza oggi la progettazione di una piscina e in modo particolare dell’impianto di illuminazione.

Teclumen utilizza il software Dialux, il software più utilizzato al mondo per la progettazione illuminotecnica. E’ gratuito per l’utente finale (architetto, progettista, light design, etc..) e tramite l’utilizzo delle curve fotometriche dei prodotti permette di creare una vera e propria simulazione della piscina illuminata di sera.

I rendering finali sono molto realistici e possono servire in fase di vendita per far vivere al cliente l’emozione del risultato finale.

Contatta al più presto  il nostro ufficio tecnico per programmare un corso gratuito di Dialux che in sole 3 ore ti permetterà di essere autonomo nella progettazione dell’illuminazione all’interno di piscine o fontane.